Anno 2006 Riccardo Bartoletti- Inscenalarte Progetti di valorizzazione storico artistica per Brescia e Provincia- Sviluppo Risorse Web e Multimedia http://www.inscenalarte.it/index.php?option=com_content&view=category&id=37&Itemid=89&lang=it Tue, 23 Jan 2018 09:53:29 +0000 Joomla! 1.5 - Open Source Content Management it-it Cdrom multimediale sulle chiese di Nuvolera http://www.inscenalarte.it/index.php?option=com_content&view=article&id=50%3Acdrom-chiese-nuvolera&catid=37%3Ainiziative-anno-2006&Itemid=89&lang=it http://www.inscenalarte.it/index.php?option=com_content&view=article&id=50%3Acdrom-chiese-nuvolera&catid=37%3Ainiziative-anno-2006&Itemid=89&lang=it Presentazione del cd-rom “Il Seicento e il Settecento in pittura a Nuvolera” e visite guidate alle chiese di Nuvolera

Il Comune di Nuvolera dedica l’ultimo fine settimana di settembre dell’anno 2006 alla promozione del ricco patrimonio artistico custodito nelle chiese locali e inserito lo scorso mese di giugno in un inedito circuito tematico- culturale. Venerdì 29 settembre alle ore 21.00, presso il Teatro dell’Oratorio di Nuvolera (Via Generale Soldo, 1), sarà presentato il cd-rom “Il Seicento e il Settecento in pittura a Nuvolera”, opera promossa e patrocinata dall’Assessorato alla Cultura dell’Amministrazione Nuvolerese e realizzata da Inscenalarte di Riccardo Bartoletti. Il cd-rom, nel quale sono confluiti i testi del volumetto cartaceo realizzato per l’omonimo circuito, intende valorizzare, attraverso un ricco repertorio di immagini, questo nuovo itinerario artistico-culturale e ne costituisce un ulteriore strumento di conoscenza.Il cd-rom si avvia senza alcun software di installazione ed è facilmente navigabile attraverso una barra- menù interattiva; inoltre, i contenuti testuali sono interamente stampabili, per consentire la raccolta della documentazione cartacea.In occasione della presentazione interverranno il Sindaco Luciana Sgotti e l’Assessore alla Cultura Nadia Zanini, primi sostenitori del progetto multimediale, oltre all’autore del cd-rom, e saranno distribuite gratuitamente copie del supporto digitale, di cui è prevista una diffusione anche nelle biblioteche della provincia. Inoltre, i contenuti del supporto digitale saranno downlodabili dal sito del Comune di Nuvolera, www.comunenuvolera.bs.it, e dal sito di Inscenalarte, www.inscenalarte.itNelle giornate del 30 settembre e del primo ottobre saranno aperte al pubblico le chiese del circuito, secondo i seguenti orari: sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00,  domenica dalle ore 14.00 alle ore 18.00.La prima giornata è dedicata, in particolare, alle scolaresche, che saranno coinvolte in brevi lezioni didattiche; in entrambi i giorni le persone intervenute potranno usufruire di visite guidate nella Parrocchiale di Santo Stefano, nella vicina Chiesa del Suffragio, nell’oratorio dell’Annunciata di Camprelle e nella Chiesa di San Rocco. L’iniziativa è importante in quanto oltre ai luoghi di culto abitualmente aperti, saranno eccezionalmente accessibili tre oratori privati, coinvolti nel circuito (Cappella di Palazzo Franzini, Oratori di Palazzo Lorandi e di Palazzo Bianco Speroni)

R. B.

Il cdrom sulle chiese di Nuvolera]]>
info@inscenalarte.it (Riccardo Bartoletti) Iniziative Anno 2006 Sun, 21 Sep 2008 14:19:43 +0000
Il Seicento e il Settecento in Pittura a Nuvolera http://www.inscenalarte.it/index.php?option=com_content&view=article&id=49%3Acircuito-nuvolera&catid=37%3Ainiziative-anno-2006&Itemid=89&lang=it http://www.inscenalarte.it/index.php?option=com_content&view=article&id=49%3Acircuito-nuvolera&catid=37%3Ainiziative-anno-2006&Itemid=89&lang=it Presentazione iniziativa “il Seicento e il Settecento in pittura  a NUVOLERA” 

Giovedì primo giugno alle ore 21.00 presso il Teatro dell’Oratorio di Nuvolera sarà presentato il nuovo circuito culturale “Il Seicento e il Settecento in pittura a Nuvolera”. L’iniziativa, promossa e patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Nuvolera, organizzata e curata da Inscenalarte di Riccardo Bartoletti, si configura come una mostra itinerario attraverso sette edifici di culto di questo paese: la Parrocchiale di San Lorenzo Martire, la Chiesa del Suffragio, gli oratori di Palazzo Franzini, Lorandi e Bianco Speroni, la Chiesa di San Rocco e la Chiesa della Beata Maria Vergine in località Molvina. In ognuno di questi edifici è stato collocato un pannello che ne illustra vicende storico- architettoniche e artistiche ed è stato realizzato un opuscolo-guida con un ricco corredo fotografico, che raccoglie le notizie sulle chiese, a disposizione di quanti ne faranno richiesta in Comune. Il percorso valorizza in particolare le ricche e spesso inedite opere pittoriche sei- settecentesche, custodite nelle chiese, ma segnala anche preziose testimonianze figurative più antiche, come il quattrocentesco ciclo cortese dell’Oratorio di Palazzo Franzini, che ha per soggetto la Battuta di caccia al cervo, o la cinquecentesca pala, raffigurante l’Annunciazione, attribuita a Luca Mombello, ma con richiami anche ad Agostino Galeazzi, custodita nella sacrestia della Parrocchiale. Proprio la Parrocchiale di San Lorenzo costituisce l’ideale fulcro del circuito; sulla volta di questa chiesa si dipana uno splendido ciclo pittorico, eseguito da Pietro Scalvini nel 1786, autore ugualmente delle tempere parietali nell’adiacente Chiesa del Suffragio. Nella Parrocchiale è ugualmente degna di nota la pala dell’altare maggiore che rappresenta il Martirio di San Lorenzo, realizzata nel 1609 da Francesco Giugno, in cui è ritratto Don Giovanni Battista Bonfadini, rettore di questa chiesa nella prima metà del Seicento e primo fautore del suo arricchimento decorativo.Grazie alla disponibilità e alla fattiva collaborazione delle famiglie Franzini, Lorandi e Bianco Speroni, nell’opuscolo è potuta confluire l’inedita documentazione fotografica delle opere pittoriche custodite negli oratori annessi alle loro residenze, di cui si ricorda, oltre al già menzionato ciclo cortese della cappella Franzini, la pala dell’Annunciazione eseguita per l’oratorio dell’Annunciata di Palazzo Bianco- Speroni da Ferdinando Cairo, importante artista settecentesco di formazione bolognese, attivo a Brescia, dove per primo importò il ‘verbo’ pittorico emiliano.  Il circuito costituisce infine l’occasione per scoprire testimonianze pittoriche disseminate su edifici di Nuvolera, come i dipinti murali di Via Marconi o l’affresco votivo di Via Valle.L’iniziativa intende aggiungere un nuovo tassello alla conoscenza di un paese dal ricco humus culturale, da tutelarsi e divulgare.  

Riccardo Bartoletti

La locandina del circuito di Nuvolera]]>
info@inscenalarte.it (Riccardo Bartoletti) Iniziative Anno 2006 Sun, 21 Sep 2008 14:14:40 +0000